3 libri che porterei con me

23 Gennaio 2017

Hai qualche minuto?

Il post “caffè corto” lo leggi in 5-6 minuti.

3 libri che porterei con me ovunque. Ognuno per un motivo diverso e preciso. Credo che tutti i lettori (quelli accaniti lo sanno bene) abbiano almeno un libro dal quale non si separano mai. Vuoi per la storia, vuoi per l’autore, vuoi per le sensazioni che assapora leggendolo. Beh, sì, credo che una storia sia esattamente questo; qualcosa che ti entra dentro e non ti abbandona mai, nei momenti più belli e in quelli meno. Visione romantica della letteratura? Non lo escludo e mi piace così. 

3 libri che porterei con me

Vi lascio i 3 libri che porterei con me ovunque andassi, curiosa di sapere poi i vostri. 

  • Alice nel paese delle meraviglie (Luis Carrol). Poco originalmente sono una di quelle donne affezionate alla figura di Alice perché si rispecchia in lei con quel suo modo di essere, quella sua confusa semplicità, con quegli occhi meravigliati. Io spesso mi sento Alice, io spesso rileggo la sua storia. Fatelo se ancora non lo avete fatto. 
  • Candido o l’ottimismo (Voltaire). Fuori dal coro se dico che di questo libro non mi ha affascinato tanto la storia, seppur molto profonda e narrata con maestria, ma il senso che nasconde, quello più intimo. L’ottimismo che, per quanto mi riguarda, sempre troppo spesso resta a sonnecchiare sotto le coperte, qui è messo in discussione in un modo diretto, semplice (beh, semplice insomma…), sicuramente senza tralasciare la vena filosofica. Secondo Voltaire non sempre tutto è bene. Come dargli torto?  
  • In compagnia del caffè nero. Il mio libro (Laura Rossiello), la mia storia, la mia visione di vedere un pezzo delicato della mia terra, la Toscana a cui sono legata a doppio filo per i suoi colori, sapori, atmosfere. Qui c’è una parte profonda di me con pregi e difetti ed è per questo che non mi separerei mai da questo libro. Un traguardo? Non direi. Lo chiamerei più un passo in avanti verso un obiettivo che sarà sicuramente più complicato da raggiungere.   

libri mokateller  

Inutile dire che vi consiglio tutte e tre le letture, ma sarei davvero curiosa di sapere quali sono i libri (al massimo tre) che portereste con voi ovunque.

Laura Rossiello

giornalista, ghostwriter, copywriter

Ti piace questo post?

Altre storie

per la tua pausa caffè

Facciamo scambio

Facciamo scambio: il mercatino del libro usato

Proprio ieri sera stavo riguardando questo blog e mi sono accorta che non ho spiegato cos’è la sezione Facciamo scambio. Beh, voglio farvelo conoscere bene. In realtà è una cosa semplice, è ...

Sei di fretta?

Il post “caffè ristretto” è quello che fa per te. Lo leggi in 4 minuti.

Libreria fai da te

Cinque modi bizzarri di realizzare la libreria di casa

In ordine di grandezza, in ordine alfabetico, per colore della copertina, per argomento. C’è perfino chi fa un inventario dei libri che ha nella libreria di casa, spesso considerata un poR...

Hai qualche minuto?

Il post “caffè corto” lo leggi in 5-6 minuti.

COPERTINE

Copertine

Quante volte compriamo un libro perché ci attira la sua copertina?

Essere un bookblog non significa soltanto parlare di libri, ma di tutto quello che ci ruota intorno. Mi sono svegliata con la voglia di parlarvi delle copertine delle case editrici italiane che pr...

Hai qualche minuto?

Il post “caffè corto” lo leggi in 5-6 minuti.

Mostra la barra

Laura Rossiello

giornalista, ghostwriter, copywriter

Non necessariamente in questa successione. Ho fatto di una passione un lavoro, sono passata dagli...
di più su me

[instagram-feed cols="2" showlikes=false showfollow=true num=4 showcaption=false showheader=false showbutton=false followtext="Seguimi" hoverdisplay="false" disablelightbox=false ]

coffe time

Caffè ristretto Un post concentrato da leggere in soli 3-4 minuti.
Caffè corto Un post che puoi leggere in 5-6 minuti.
Caffè lungo Il post ideale per una pausa caffè con qualche biscottino, è un post che puoi leggere in 6-8 minuti.

Book
crossing

sullo scaffale di Moka teller

Questo
lunedì

Ti consiglio