Laura Rossiello

giornalista, ghostwriter, copywriter

Pignola ma disordinata, puntuale sul lavoro ma non nella vita di tutti i giorni, lettrice compulsiva. sono un mix di contraddizioni che fanno della mia creatività qualcosa di personale. 

Una formazione umanistica presa soprattutto per l’amore spassionato per libri e parole, un’iscrizione all’albo dei giornalisti che tengo serenamente custodita nel portafoglio perché ho capito “sul campo” che la vita della giornalista non fa per me e la voglia di parlare e scrivere di tutto ciò che leggo. Il tutto alternato dalla missione di MammaBis tutto fare perennemente in affanno e certa che ventiquattr’ore in un giorno siano decisamente poche. 

Scrivo per gli altri e per me stessa, il che significa che mi occupo di servizi editoriali (qui la pagina dedicata), che tradotto significa che ho sempre un’agenda e un astuccio a portata di mano, perché sono una di quelle che crede fermamente (ancora sì!) che le idee migliori nascano prima su un foglio bianco. 

Ho un sogno nel cassetto: aprire una libreria in cui poter portare avanti il lavoro di scrittura in ogni sua forma, una di quelle piccole di una volta dove poter consigliare i libri a chi fa capolino. Un luogo che sia per tutti un po’ casa, esattamente come vedo le parole, le storie. 

I miei libri: In compagnia del caffè nero (Edizioni La Gru), Alice abita qui (Rizzoli Youfeel)