Il piccolo Principe

Antoine De Saint- Exupery

Sei anni fa ebbi un incidente col mio aeroplano nel deserto del Sahara. Qualche cosa si era rotta nel motore, e siccome non avevo con me né un meccanico, né dei passeggeri, mi accinsi da solo a cercare di riparare il guasto. Era una questione di vita o di morte, perché avevo acqua da bere soltanto per una settimana. Potete immaginare il mio stupore di essere svegliato all’alba da una strana vocetta:

“Mi disegni, per favore, una pecora?”

E fu così che feci la conoscenza del Piccolo Principe.     

Potrebbero interessarti

io leggo perché

Giornata mondiale del libro e #ioleggoperché

Per chi ama i libri, ma anche per tutti quelli che ne sfogliano uno ogni tanto. La giornata mondiale del libro e del diritto d’autore che ricorre ogni 23 aprile e che è patrocinata dall’Unesco, è dedicata a tutti, senza esclusione di lettore, anzi forse si potrebbe sperare che...

Britta Lindblom sul suo divano verde

Britta Linblom. Com’era il mondo della fisioterapia nel 1959

Mi accoglie nella sua casa con il suono del pianoforte. Un ultimo piano in un palazzo nel centro di Livorno dal quale si gode di una vista incredibile sulle colline da un lato e sul mare – simbolo della città toscana – dall’altro. Ci sediamo sul divano che Britta...

5 libri da portare nel 2018

5 libri da portare nel 2018

Sarà l’avvicinarsi dell’anno nuovo, fatto sta che qualche sera fa ho pensato a quali letture mi sono rimaste imprese in questo 2017. Ho immaginato un’ipotetica valigia e mi sono chiesta quali libri avrei portato con me ovunque. Non è stato troppo difficile individuarli, anzi, diciamo pure che la risposta...