Mille anni che sto qui – Mariolina Venezia

Mille anni che sto qui è la storia di una famiglia, ricca di spunti su cui riflettere un po’ con leggerezza, un po’ con impegno. Lo scenario è la Basilicata, una terra affascinante e senza tempo dove si potranno trovare allegria e riflessione, avventura e momenti più toccanti che vanno dall’unità d’Italia alla caduta del muro di Berlino. Questa è la storia a cui ha dato vita l’autrice materana che sa perfettamente narrare racconti pieni di emozioni.

“Fin dalla mattina, quando entrava nella camera di Gioia, iniziava a raccontare. Storie che Gioia aveva sentito migliaia di volte, ma in quegli anni non ci aveva più pensato. Adesso, riascoltarle, le sembrava che sei mettessero tutte insieme, come i disegni di quei centrini che all’inizio erano maglie piene e vuote, archi e catenelle, rombi e colonnine, ma poi a lavoro ultimato formavano un disegno più grande che non significava proprio niente, se non tutto il tempo e l’amore che erano stati messi per farlo”          

Potrebbero interessarti

Volterra

Le lettere nel manicomio di Volterra

La ricordo benissimo la prima volta in cui ho messo piede a Volterra. Potevo avere al massimo otto anni. Ero piccola, ancora non sapevo niente dell’amore eppure sono sicura che quella fu la prima volta che m’innamorai. Non ci s’innamora soltanto delle persone, ma dei luoghi, delle sensazioni, delle...

5 libri da leggere in spiaggia

5 libri da leggere in spiaggia

E’ arrivata l’estate, almeno stando a quanto dice il calendario. Il clima non sembra essere dello stesso avviso, ma questa è un’altra storia. Tra le moltissime cose da decidere con l’arrivo dell’estate c’è anche la lista di quello che vogliamo leggere. Credo che ci siano 5 libri da portare...

Marco Corbi

Marco Corbi: il poeta che ama la solitudine

Incontro Marco Corbi vicino al mare in un lunedì mattina di pioggia. Iniziamo a parlare subito di letteratura, argomento che pilota tutta la nostra intervista. Beh sì, del resto lui è un poeta, mi confessa di non saper scrivere romanzi e di amare la solitudine. Livornese atipico, nelle sue...